· 

Gli errori da evitare con il Gatto

Condividere la nostra vita con un Gatto è un'esperienza meravigliosa, i Gatti sono creature misteriose, affascinanti e spesso regalano un amore totale e quasi simbiotico con il compagno umano, pur restando sempre indipendenti e in grado di cavarsela da soli.

 

Ma siamo sicuri che la convivenza insieme a noi, dal punto di vista del Gatto, sia altrettanto idilliaca?

 

Vediamo insieme gli errori da evitare con il Gatto, per rendere la sua vita felice come non mai:

 

 

1) Coccole e carezze in eccesso

)

Esiste un vecchio detto: "Se un cane ti salta in braccio, è perché ti ama; se lo fa un gatto, è perché il tuo grembo è più caldo", questa credenza che il Gatto si affeziona più alla casa che al proprietario e che sia semplicemente un opportunista che resta insieme a noi perchè gli diamo del cibo o il calore della casa è fuorviante, i Gatti infatti sono in grado di affezionarsi moltissimo al loro compagno umano, ma hanno modi diversi di dimostrarlo a volte.

 

Se prendiamo la differenza tra un Cane e un Gatto, il Cane è un animale da branco, che quasi sempre ama il contatto fisico e "vive" per il suo proprietario, arrivando a fare esercizi anche molto complessi solo per compiacerlo; il Gatto invece è un animale solitario in natura, non ama gli slanci di affetto ma piuttosto tanti piccoli e brevi momenti di coccole durante la giornata. 

 

Inoltre ricordiamo sempre che i Gatti hanno "peli sensibili" su tutto il proprio corpo, ciò li rende spesso restii alle coccole troppo "invadenti", quindi se vogliamo vederlo felice evitiamo coccole prolungate o prenderlo in braccio forzatamente e  preferiamo invece poche carezze lungo il corpo e tanti grattini sulla testa o sotto al mento, spesso molto apprezzati!

 

2) Il Gatto non soffre la solitudine

 

Il Gatto spesso viene scelto come alternativa al Cane dalle persone che lavorano tante ore durante il giorno, per la comodità che non deve essere portato fuori a passeggio come il Cane.

 

E' vero che il Gatto si abitua facilmente a molte ore di solitudine, tuttavia la casa non è come vivere liberi, l'ambiente casalingo manca di stimoli e di cose da fare e un Gatto che resta sempre solo finirà per cadere in depressione o sviluppare stereotipie come leccarsi la coda ossessivamente.

 

Per evitare questi problemi ed avere un Gatto felice vi basterà dedicare un pò di tempo ogni giorno, quando siete a casa dal lavoro, per farlo giocare con palline, cannette, giochi di erba gatta, tappi di sughero ecc..., per fargli le coccole e per farlo mangiare con qualche semplice gioco di ricerca, così da rendere la sua giornata stimolante e divertente invece che piatta e noiosa!

 

3) Prendere un altro Gatto per far felice il nostro

 

Il Gatto è un animale fortemente territoriale, e se siamo fuori molte ore da casa, quello di cui ha bisogno sono le vostre attenzioni quando a casa ci siete, non l'arrivo di un altro Gatto -o un Cane o qualsiasi altro animale- che andrà invece a scombussolare l'equilibrio familiare e creare ulteriore stress!

 

Quindi se vogliamo far felice il nostro Gatto, come al punto 2 dedichiamoci a lui quando ne abbiamo il tempo e se vogliamo comunque prendere un nuovo Gatto o un Cane o altro animale da compagnia, seguiamo un'introduzione corretta e graduale, così da far nascere un'amicizia e ridurre al minimo lo stress, potete rivolgervi ai nostri Consulenti di Problemi da Gatto per pianificare una nuova introduzione corretta e non avere problemi in futuro.

 

4) Rumori molesti

 

Molti Gatti sono sensibili ai rumori forti e improvvisi, come tutti sappiamo il Gatto ha un udito molto sviluppato per poter sentire anche i minimi fruscii delle prede durante la caccia, ma ben pochi si rendono conto di quanto questo straordinario senso del Gatto possa rendere difficile la sua vita in un contesto urbano: elettrodomestici, clacson, urla di bambini, lavori in casa ecc...

 

I rumori molto forti e improvvisi possono spaventare il Gatto e creare stress o aggressività da parte sua, e i rumori molesti anche non fortissimi ma prolungati nel tempo possono portare a stress cronico, con conseguenze comportamentali variabili dalle stereotipie all'aggressività rediretta o la minzione inappropriata.

 

Quindi se volete un Gatto felice assicuratevi che abbia luoghi tranquilli dove potersi rifugiare in caso di rumori forti e che non ci siano in casa elettrodomestici che creano rumore continuo e costante nel tempo.

 

5)Il mio Gatto non usa il tiragraffi

 

Farsi le unghie per il Gatto è un istinto e una necessità innata, che deve soddisfare per sentirsi felice e appagato.

 

Ovviamente la cosa migliore è dargli un luogo idoneo dove poter esercitare questa attività, invece di distruggere il divano o le poltrone, ma spesso mi sento dire "tanto il mio Gatto il tiragraffi non lo usa", quindi vediamo le caratteristiche che deve avere un tiragraffi per non sbagliare:

 

- Deve essere abbastanza alto perchè il gatto possa allungarsi a fare le unghie,

- Deve essere posizionato in una stanza della zona giorno ma non in un punto di forte passaggio,

- Deve essere di materiale gradito al gatto, solitamente i tiragraffi in corda venduti nei negozi vanno benissimo, ma se il vostro Gatto non li apprezza potete provarne uno realizzato in corteccia d'albero o ricoprire la corda con del tessuto se il vostro gatto gradisce di più,

- Se in nessun caso il vostro gatto sceglie di usare il tiragraffi potete contattare un Consulente di Problemi da Gatto per mettere in salvo il divano e capire perchè il vostro Gatto non ama il tiragraffi e come farglielo apprezzare di più!

 

6) Far viaggiare il Gatto

 

Il Gatto vive ogni viaggio come un forte stress, alcuni miagolano tutto il tempo, altri si immobilizzano ma restano in tensione tutto il tempo del viaggio.

 

Cosa fare quindi?

La cosa migliore sarebbe lasciare il Gatto a casa e far venire un Cat Sitter che si prenda cura di lui con una visita al giorno per pappa, acqua, pulizia lettiera, gioco, coccole e cura del pelo.

 

Ma se proprio non è possibile questa soluzione, potete prendere questi accorgimenti per aiutare il vostro Gatto durante il viaggio:

 

- Mettete nel trasportino una copertina con il vostro odore, questo lo rassicurerà di essere in un ambiente familiare,

- Coprite il trasportino con un panno leggero, non vedere fuori può calmare un pò il nostro Gatto, ma fate molta attenzione che passi abbastanza aria nel trasportino quindi non utilizzate tessuti pesanti,

- Rassicuratelo con grattini sulla testa durante il viaggio -se siete alla guida di una macchina fatelo fare a un passeggero-,

- Non lasciatelo libero nell'abitacolo o peggio su un treno o altro mezzo di trasporto, potrebbe spaventarsi molto e scappare o creare disturbo al guidatore e far rischiare un incidente!

- Se il Gatto soffre davvero troppo i viaggi, con episodi di scialorrea -eccessiva salivazione-, vomito o dissenteria, chiedete aiuto al vostro Veterinario di fiducia per dare un medicinale apposito al vostro Gatto prima di mettersi in viaggio.

 

7) Odori molesti

 

I Gatti hanno un senso dell'olfatto molto sviluppato e che utilizzano moltissimo nella loro vita, per individuare le prede e per percepire la presenza di altri Gatti nel loro territorio.

 

Capiamo quindi che gli odori molesti e artificiali possono essere una grande fonte di stress per il Gatto...

 

Se vuoi che il tuo Gatto sia felice nella sua casa non utilizzare forti profumi -nè addosso a te nè come profumazione degli ambienti-, assolutamente non usare lettiere profumate o profumi per lettiera, evita di mettere diffusori di profumo in giro per casa e ricorda che possono essere deleteri anche per il nostro olfatto a lungo andare!

 

8) Carezze sulla pancia

 

Alcuni Gatti amano essere coccolati sulla pancia ma diciamo la verità sono pochissimi!

 

Per tutti gli altri la pancia è un "punto debole" e non vogliono assolutamente essere toccati in questo punto, facendolo capire chiaramente con morsi e graffi se ci proviamo.

 

Ma perchè alcuni Gatti si mettono davanti a noi pancia all'aria e poi non gradiscono le coccole in quel punto? Dobbiamo vederlo come una forma di affetto mostrarci la pancia da parte del Gatto, un modo per dire "mi fido di te e sono a mio agio in questo momento" ma non significa "fammi le coccole sulla pancia".

 

Quindi se il nostro Gatto si mette pancia all'aria vicino a noi, apprezziamo il suo gesto e ricambiamo con un bel grattino sulla testa, che lui apprezzerà sicuramente molto di più!

 

9) Pensare che il Gatto odia l'acqua

 

Certo molti Gatti non amano l'acqua, specialmente se dobbiamo fargli il bagnetto, quindi dobbiamo manipolarli e "costringerli" sotto il getto dell'acqua, ma non dobbiamo sottovalutare la curiosità del Gatto.

 

Moltissimi Gatti infatti amano giocare con l'acqua: pucciano la zampina nella ciotola dell'acqua, si mettono sotto al rubinetto con la testa, ci chiedono di aprire l'acqua del bidet per bere dall'acqua corrente.

 

Per soddisfare questo istinto di gioco, se notiamo che al nostro Gatto piace l'acqua, possiamo assecondarlo: mettiamo una ciotola a fontanella così che al gatto sembri di bere sempre acqua corrente, apriamo il rubinetto appositamente per far giocare il Gatto, predisponiamo una scatola di plastica con poca acqua sul balcone o in giardino durante i mesi estivi, dove il nostro Gatto potrà giocare liberamente senza allagare tutta la casa!

 

10) Avere un posto sicuro

 

A volte dimentichiamo che il Gatto è un animale estremamente sensibile e che può aver bisogno di starsene da solo per i fatti suoi se si sente stressato, in particolare se ci sono in casa bambini piccoli, cani, ospiti estranei ecc..

 

Quindi assicuriamoci che il nostro Gatto abbia una zona tutta per lui dove nessuno andrà a disturbarlo, può essere una stanza dove non può accedere il Cane di casa -la taverna ad esempio-, dei ripiani alti riservati al Gatto come qualche mensola posizionata ad hoc, una cuccia in camera o una bella scatola di cartone con una sua copertina posizionata in una stanza tranquilla di casa.

 

Tutto va bene basta che sia un luogo sicuro per il Gatto dove nessuno possa andare a disturbarlo quando ha bisogno di riposare e rilassarsi per scaricare lo stress.

 

Con questo è tutto su gli errori da evitare con il Gatto!


Segui il nostro Canale YouTube PlayDog&Cat per non perderti neanche uno dei nuovi utilissimi Video dedicati a Gatto e Cane!


NON PERDERTI NEANCHE UN ARTICOLO DEL NOSTRO BLOG!

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti


Contatta il Team di Consulenti Problemi da Gatto al numero 

334 87 11 440 alla mail info@problemidagatto.com oppure utilizzando il modulo sottostante.

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti